Come alleviare il dolore alle ovaie

ovaie

Le ovaie sono una parte importante del sistema riproduttivo femminile. Il loro lavoro è duplice: producono ormoni, tra cui gli estrogeni (deputati all’innesco della mestruazione), e hanno anche il compito di liberare un uovo ogni mese per la possibile fecondazione. Il dolore alle ovaie può essere causato da una serie di condizioni diverse, compresa la presenza di cisti ovariche o di tumore. Le ovaie si trovano nella parte bassa dell’addome, quindi, in caso di dolore ovarico, si avvertirà dolore al basso ventre (sotto l’ombelico) o sulla pelvi. In presenza di qualsiasi tipo di dolore pelvico, è bene rivolgersi regolarmente al medico o al ginecologo. La causa è da ricercare in varie condizioni.
Il dolore ovarico può essere acuto o cronico. Il dolore acuto si presenta rapidamente (da pochi minuti o giorni) e scompare in un intervallo di tempo relativamente breve. Il dolore cronico di solito inizia in modo più graduale, per poi durare diversi mesi. In entrambi in casi, può essere continuo o intermittente. Alcune attività, come l’esercizio fisico o la minzione, possono aggravarlo. Può essere così lieve da non accorgersene o talmente grave da interferire con la vita quotidiana.

ovaie

I metodi utilizzati per diagnosticare il dolore alle ovaie possono variare in base alla causa che si sospetta

Il medico raccoglierà un’anamnesi completa, procederà con un esame obiettivo e chiederà alla paziente dei suoi sintomi. Le domande possono includere:
● Dove avverte dolore?
● Quando è iniziato?
● Quanto spesso sente dolore?
● Ci sono attività che peggiorano o migliorano il dolore?
● Che tipo di dolore avverte (dolore lieve, bruciore, indolenzimento, fitta)?
● In che modo il dolore influenza la sua vita di sempre?
I test diagnostici, come ad esempio l’ecografia pelvica, permettono di risalire alla causa del dolore. Ecco una carrellata di alcune possibili cause di dolore ovarico e delle modalità di diagnosi e trattamento:
Cisti ovariche
Le cisti ovariche sono sacche piene di liquido che si possono formare nelle ovaie. Sono molto comuni nelle donne, soprattutto durante l’età fertile. Spesso si formano durante l’ovulazione. Può succedere
quando l’uovo non viene opportunamente liberato o quando la sacca (follicolo) che trattiene l’ovulo non si sfalda al momento della sua espulsione. La maggior parte delle cisti ovariche non causa alcun sintomo e la patologia regredisce spontaneamente. Sono tuttavia causa di dolore sordo o acuto, soprattutto in caso di torsioni o rotture.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *